Autenticati


  
  
  
  
 

Dettaglio Notizia

 

In Primo Piano

Laurea in medicina, FVM: Il delirio continua e il Ssn così soccombe.

Immagine Postata il 11/02/2016
Autore : REDAZIONE

Il TAR del Lazio ha ammesso nelle Facoltà di Medicina e Chirurgia in sovrannumero per l'anno accademico 2014/2015 circa 9000 ricorrenti che si aggiungono ai 1800 ammessi per vie legali nel 2014 oltre il numero programmato.




Questi - al termine di un percorso universitario che di fatto abilita solo all'iscrizione alla scuola di specializzazione - insieme agli altri oggi in corso e all'innumerevole schiera di coloro continueranno a tentare di superare gli esami di ammissione si contenderanno circa 14000 contratti di formazione specialistica.

I medici che in futuro si sommeranno a quelli che negli anni precedenti non hanno superato il concorso nazionale per la specializzazione arriveranno a costituire una massa di laureati inutilizzabili nel Servizio sanitario nazionale che andrà a ingrossare le fila dei medici sottopagati dalla sanità privata o a spasso.

Intanto il Ssn perde ogni anno coorti sempre più consistenti di medici che premono per andare in pensione senza che possano essere reintegrati, lasciando così scoperti posti di lavoro e che vanno in fumo insieme ai LEA che da essi dipendono.

L'assoluta inadeguatezza delle scelte di Governo e Regioni sul percorso formativo e specializzante post laurea dei medici è l'esempio plastico del più stolto fallimento della politica sanitaria di questi ultimi anni in Italia.

Nel contempo, una giurisprudenza quanto meno imprudente legittima l’ingresso di facoltà straniere in Sicilia e pian piano in tutte le altre Regioni sovrane della Repubblica sovrana.

Ciò che - ormai poco - stupisce è l'arroganza narcisistica di chi continua a lodarsi per le "svolte decisive" cui sottopone il bel Paese.                                                


Interagisci

Vogliamo la tua opinione

 
 
© Copyright 2018 - SINDACATO DEI MEDICI ITALIANI - Segreteria Nazionale - Via Livorno 36 - 00162 Roma
Tel. 06.442.541.60 / 06.442.541.68 - Fax 06.944.434.06 - C.F. 97442340580 - info@sindacatomedicitaliani.it

Versione Portale SMI. 2.6.1