Autenticati


  
  
  
  
 

Dettaglio Notizia

 

In Primo Piano

SICILIA, UNA SANITÀ IN EQUILIBRIO PRECARIO. DALLO SMI AL GOVERNO CROCETTA: RISPARMI SÌ, TAGLI INUTILI NO. UNA PROPOSTA CONCRETA PER LA MODERNIZZAZIONE DELLA SANITÀ E DELLA RETE OSPEDALIERA

Immagine Postata il 20/10/2016
Autore : MICCICHEMA

18 ottobre - Domani alle 16 a Palermo il Centro Studi dello SMI organizza un convegno nazionale (SALA Mattarella dell'Ars, vedi programma di seguito) per portare all'attenzione dell'opinione pubblica il "caso Sicilia" e per avanzare delle proposte concrete di rimodulazione della rete ospedaliera, dell'emergenza e del territorio, contestando i prospettati ulteriori tagli della Regione, anticipati dai media nelle scorse settimane




COMUNICATO STAMPA


SICILIA, UNA SANITÀ IN EQUILIBRIO PRECARIO

DALLO SMI AL GOVERNO CROCETTA: RISPARMI SÌ, TAGLI INUTILI NO. COSTRUIAMO UNA PROPOSTA CONCRETA PER LA MODERNIZZAZIONE DELLA SANITÀ E DELLA RETE OSPEDALIERA

EMILIANA SANFILIPPO, DIRIGENTE NAZIONALE SMI: "SI PARTA DALLA LOTTA AL PRECARIATO, BASTA PANNICELLI CALDI"

DOMANI A PALERMO CONVEGNO NAZIONALE DEL SINDACATO DEI MEDICI ITALIANI
SALA MATTARELLA DELL'ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA (DALLE 16)

18 ottobre - Domani alle 16 a Palermo il Centro Studi dello SMI organizza un convegno nazionale (SALA Mattarella dell'Ars, vedi programma di seguito) per portare all'attenzione dell'opinione pubblica il "caso Sicilia" e per avanzare delle proposte concrete di rimodulazione della rete ospedaliera, dell'emergenza e del territorio, contestando i prospettati ulteriori tagli della Regione, anticipati dai media nelle scorse settimane.

Lo Smi sottolinea come il Paese stia attraversando una stagione di contenimento della spesa pubblica e di contrazione delle politiche di welfare. La sanità non sfugge a questa contingenza. L'ennesimo riordino della rete ospedaliera, appena rivisitata cinque anni fa, dopo il dimezzamento degli ospedali del 1999, sta provocando polemiche e conflitti, in parte comprensibili, ma in parte strumentali.  Tanto è vero che lo Smi vuole sottrarsi al facile gioco dell'opposizione tout court o di anacronistiche rivendicazioni corporative. Vuole piuttosto mettere a disposizione della politica, legislativa e governativa, alcune riflessioni di contesto e di medio-lungo periodo, affinché la razionalizzazione dell'offerta non diventi razionamento, ed evidenziare alcune criticità - dalla rete dell'emergenza alla rimodulazione dell'offerta necessaria ad affrontare i nuovi problemi correlati alle patologie croniche - alle quali è possibile trovare soluzioni, con il contributo di quanti sono quotidianamente impegnati nel difficile compito di dare risposte adeguate ai problemi di salute dei siciliani.

Compito sempre più difficile, anche alla luce degli instabili equilibri di un servizio sanitario regionale che negli anni ha visto incrementare progressivamente la quota di medici precari che, oramai da troppo tempo, attendono una soluzione ai loro problemi professionali ed esistenziali. 
Sempre più la Sicilia non sembra essere...un paese per giovani. 

Per contatti:
Emanuele Cosentino
333-7339248



PROGRAMMA DEI LAVORI

Ore 16,00

APERTURA lavori e saluti delle autorità

(Presidente Ars, Presidente ordine dei medici, Presidente Smi)

Ore 16.30 proiezione video: Sicilia, una sanità in equilibrio precario

INTERVENTI programmati:

La rimodulazione della rete ospedaliera (Epifanio Di Natale)

La rete dell’emergenza (Emanuele Cosentino)

Proiezione del video: progetto scompenso cardiaco

Il territorio, le cronicità, le strutture intermedie (Paolo Carollo) 

Il precariato in Sicilia (Emiliana Sanfilippo)



Ore 17.45 Tavola rotonda, modera: Tiziana Martorana giornalista RAI

Sono stati invitati e interverranno: 

Baldo Gucciardi - Assessore Salute Regione Sicilia

Giovanni Ardizzone - Presidente Assemblea regionale siciliana

Giuseppe Di Giacomo - Presidente VI commissione parlamentare Ars

Alice Anselmo - Capogruppo partito democratico Ars

Giancarlo Cancellieri - Presidente gruppo parlamentare movimento cinque stelle Ars 

Nello Musumeci - Presidente commissione parlamentare antimafia Ars

Giovanni Iacono - Presidente Federsanità ANCI

Salvatore Amato - Presidente Ordine dei medici di Palermo

Paolo Cantaro - Direttore generale policlinico OVE Catania

Antonio Candela - Direttore generale ASP Palermo

Carmelo Iacono - Direttore generale ASP Caltanissetta

Pina Onotri - Segretario generale sindacato medici italiani

Ore 19.00 Chiusura dei lavori 



Inviato da iPad


Interagisci

Vogliamo la tua opinione

 
 
© Copyright 2018 - SINDACATO DEI MEDICI ITALIANI - Segreteria Nazionale - Via Livorno 36 - 00162 Roma
Tel. 06.442.541.60 / 06.442.541.68 - Fax 06.944.434.06 - C.F. 97442340580 - info@sindacatomedicitaliani.it

Versione Portale SMI. 2.6.1