Autenticati


  
  
  
  
 

Dettaglio Notizia

 

In Primo Piano

A NAPOLI, DENUNCIA LO SMI, SALTA IL 118 DAL 5 GIUGNO IN DUE POSTAZIONI PERCHÉ IL "PERSONALE DI AUTISTI NON SI PRESENTA IN SERVIZIO". INTERVENGA IL GOVERNATORE DE LUCA

Immagine Postata il 01/06/2017
Autore : REDAZIONE

Per Gennaro Bassano, Responsabile Emergenza Territoriale 118 SMI, Regione Campania: "È una situazione grottesca. Il lupo perde il pelo ma non il vizio. A distanza di pochi giorni, altro dietrofront, con un ulteriore comunicato il Direttore Ercole Rossi paventa nuovamente la soppressione di due ambulanze 118 (ossia la soppressione dei Livelli Essenziali di Assistenza) a Napoli Centro 1.




COMUNICATO STAMPA

 

A NAPOLI, DAL 5 GIUGNO, DENUNCIA LO SMI, SALTERÀ IL 118  IN DUE POSTAZIONI, PERCHÉ IL "PERSONALE DI AUTISTI NON SI PRESENTA IN SERVIZIO"

 

LO SMI MINACCIA UNA DENUNCIA ALLA PROCURA PER INTERRUZIONE DI SERVIZIO PUBBLICO

 

Gennaro Bassano, Smi, al Governatore De Luca: "Il Lupo perde il pelo ma non il vizio. Intervenga la Regione, si può interrompere il 118 in due postazioni per la mancata presentazione degli autisti al servizio?  Parliamo dell’ Asl più grande d'Europa" 

 

Dura la protesta del Sindacato dei Medici Italiani in merito alla nota (prot. n.600 del 2017 allegata) a firma del direttore Ercole  Rossi con la quale si preannuncia per il prossimo 5 giugno l'interruzione del servizio 118 su due postazioni della Asl Napoli 1 centro, "perché il personale autista individuato dalla disposizione di servizio n 282 del 23-05-2017  non si presenta in servizio". I vertici dello Smi, nazionale e regionale, invitano il presidente della giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, a intervenire urgentemente, vista la gravità della situazione in cui versa la Azienda Sanitaria Locale più grande di Europa, che in queste condizioni non riuscirà a garantire i Livelli Essenziali di Assistenza.

 

 

Per Gennaro Bassano, Responsabile Emergenza Territoriale 118 SMI, Regione Campania: "È una situazione grottesca. Il lupo perde il pelo ma non il vizio. A distanza di pochi giorni, altro dietrofront, con un ulteriore comunicato il Direttore Ercole Rossi paventa nuovamente la soppressione di due ambulanze 118 (ossia la soppressione dei Livelli Essenziali di Assistenza) a Napoli Centro 1. Come avvenuto con gli episodi del Loreto Mare, anche il Servizio 118 di questa Asl denota l’assenza di una chiara catena di comando". 

Bassano, quindi in accordo con la segreteria SMI Nazionale Campana e Aziendale, al fine di "garantire i LEA di cui ha diritto la cittadinanza napoletana, e a tutela dei diritti degli stessi operatori del 118 della città", si rivolge al Governatore  De Luca, chiedendo "lo stesso rigore e decisionismo da lui più volte annunciato in casi analoghi anche in altri ambiti dell'amministrazione pubblica".

"Il prossimo 5 giugno - conclude Bassano - se mancheranno le due ambulanze (h 24 e h 12) dal servizio 118 cittadino, presenteremo presso la Procura di Napoli denuncia per interruzione di pubblico servizio e soppressione dei LEA (coinvolgendo i diretti responsabili dalla Dirigenza e i destinatari della disposizione di servizio n. 282)".


Interagisci

Vogliamo la tua opinione

 
 
© Copyright 2018 - SINDACATO DEI MEDICI ITALIANI - Segreteria Nazionale - Via Livorno 36 - 00162 Roma
Tel. 06.442.541.60 / 06.442.541.68 - Fax 06.944.434.06 - C.F. 97442340580 - info@sindacatomedicitaliani.it

Versione Portale SMI. 2.6.1