Autenticati


  
  
  
  
 

Dettaglio Notizia

 

In Primo Piano

Lombardia, oltre il 65 % dei medici disapprova la riforma sulla cronicità. Ma l'assessore Gallera, celebra il dato

Immagine Postata il 02/08/2017
Autore : REDAZIONE

Enzo Scafuro, Smi: "Chi si contenta gode. Ma non giochiamo con i numeri, ora attendiamo fiduciosi la decisione del TAR il 12 settembre"




COMUNICATO STAMPA

IL SINDACATO DEI MEDICI ITALIANI CONTESTA IL TRIONFALISMO DELLA REGIONE

 

Enzo Scafuro, Smi: "Chi si contenta gode. Ma non giochiamo con i numeri, ora attendiamo fiduciosi la decisione del TAR il 12 settembre"

 

Gentile direttore,

l'assessore al welfare della regione Lombardia Giulio Gallera non si ferma nemmeno davanti alle alte temperature e sostiene che oggi è una bella giornata per la sanità lombarda perché il 45 % dei medici di medicina generale lombardi (2.393 su 5364) ha deciso di promuovere la riforma sulla gestione della cronicità voluta dalla regione.

 

È certamente un colpo di sole non un pesce di aprile, ma alcuni dati vanno puntualizzati all'assessore.

 

i medici di assistenza primaria (Map) in tutta la Lombardia sono 6.450 e non 5.364 come riferito dall'assessore e i pediatri di famiglia (PdF) sono 1200: arriveremo quindi ad un totale di 7650 medici che sarebbero dovuti essere interessati alla riforma lombarda, ergo le percentuali tanto care all'assessore vanno riviste in basso: non più 45% ma circa 35%.

Tra l'altro l'assessore non dice quanti sono i medici che hanno aderito a forme di cooperativismo e quanti alla co- gestione e per quale recondito motivo viene posticipata al 30 settembre la eventuale e ulteriore  adesione dei medici di assistenza primaria? I numeri caro assessore spesso inducono in tentazione e svelano recondite valutazioni di obiettività.

 

In conclusione, continuiamo ad essere certi che bastava investire su forme associative già esistenti, potenziandole nel numero e nei fattori produttivi, per dare più servizi ai cittadini e più prossimità delle cure, ma si è scelta una altra strada, con scarso consenso. Ma questo è solo il primo passaggio: ora aspettiamo fiduciosi l'esito dei ricorsi al Tar che verranno discussi il 12 settembre 2017.

 

Enzo Scafuro

 

segretario regionale Lombardia

Sindacato dei Medici Italiani


Interagisci

Vogliamo la tua opinione

 
 
© Copyright 2017 - SINDACATO DEI MEDICI ITALIANI - Segreteria Nazionale - Via Livorno 36 - 00162 Roma
Tel. 06.442.541.60 / 06.442.541.68 - Fax 06.944.434.06 - C.F. 97442340580 - info@sindacatomedicitaliani.it

Versione Portale SMI. 2.6.1