Autenticati


  
  
  
  
 

Dettaglio Notizia

 

In Primo Piano

SANITÀ, IL PRESIDIO DI CONTINUITÀ ASSISTENZIALE DEL BAMBINO, NEL CENTRO STORICO DI NAPOLI, DA LUNEDÌ A PIENO REGIME CON LA GUARDIA ANESTESIOLOGICA E RIANIMATIVA

Immagine Postata il 04/12/2017
Autore : REDAZIONE

2 dicembre - Il Sindacato dei medici Italiani Smi della Asl Napoli 1 centro esprime la propria soddisfazione per la disposizione prot. n.391/17 del 1.12.2017: nel centro storico di Napoli, di nuovo a pieno regime con la guardia anestesiologica e rianimativa. Recepite le proposte dello SMI, grande sensibilità della direzione della centrale operativa del 118.




COMUNICATO STAMPA

 

2 dicembre - Il Sindacato dei  medici Italiani Smi della Asl Napoli 1 centro esprime la propria soddisfazione per la disposizione prot.n.391/17  del 1.12.2017, a firma del direttore UOC Centrale Operativa Territoriale 118, Napoli città e isola di Capri, Giuseppe Galano.

 

Questo il commento di Ernesto Esposito, Segretario Smi Asl Napoli 1 centro: “Sono state finalmente recepite le richieste dello Smi a tutela dei pazienti, ma soprattutto ha funzionato il dialogo con la parte pubblica, che ha mostrato grande sensibilità. Ma facciamo un passo indietro: da alcune settimane il presidio di continuità assistenziale del bambino, ubicato nel centro storico di Napoli, nel popoloso quartiere di "Forcella", era rimasto senza la guardia anestesiologica e rianimativa in sede. Il coordinatore dell'importante sede, ubicata nel cuore di Napoli, Tommaso De Angelis che è dirigente del sindacato Smi di Napoli si è immediatamente attivato con la segreteria aziendale, e l'intero sindacato SMI, sollecitando  i direttori generali delle due aziende (Napoli 1 centro ed AORN Santobono) per risolvere il problema, nell'interesse esclusivo  della cittadinanza e dei bambini di Napoli e Provincia”. 

 

“La questione - continua Esposito - è stata portata dallo Smi anche nel comitato ex art.23 dell'A.C.N. Medicina Generale e, grazie al lavoro puntuale del direttore UOC Centrale Operativa Territoriale 118, Giuseppe Galano, dal prossimo lunedi riprenderanno i turni degli anestesisti nel punto di primo soccorso della continuità assistenziale dedicata ai bambini, con il personale medico dell'AORN Santobono e dell'AORN Cardarelli: un modello di assistenza sanitaria l'Annunziata di Napoli, con oltre 30.000 visite ambulatoriali all'anno, aperto H 24 e svolto da 8 medici di continuità assistenziale, da molti anni affiancati dai rianimatori per i casi gravi”.

 

“Lo Smi di Napoli - conclude Esposito - ribadisce il ruolo insostituibile di questo storico presidio a Napoli un esempio di buona sanità, imitato in tutta Italia, fondamentale filtro per il pronto soccorso dell'ospedale pediatrico Santobono, ubicato nel quartiere collinare del Vomero che è, però, molto distante dal centro storico di Napoli e dalle periferie a est della città”.


 


Interagisci

Vogliamo la tua opinione

 
 
© Copyright 2017 - SINDACATO DEI MEDICI ITALIANI - Segreteria Nazionale - Via Livorno 36 - 00162 Roma
Tel. 06.442.541.60 / 06.442.541.68 - Fax 06.944.434.06 - C.F. 97442340580 - info@sindacatomedicitaliani.it

Versione Portale SMI. 2.6.1