Autenticati


  
  
  
  
 

Dettaglio Notizia

 

In Primo Piano

MOZIONE ASSEMBLEA UNITARIA MEDICI DI MEDICINA GENERALE REGIONE BASILICATA

Immagine Postata il 26/02/2018
Autore : REDAZIONE

25 Febbraio: L'assemblea unitaria della Medicina Generale, riunita il 25 febbraio 2018 approva la proposta di sospendere le azioni di protesta della categoria pur mantenendo lo stato di agitazione fino alla firma sia dell'accordo stralcio che dell'accordo integrativo regionale.




MOZIONE ASSEMBLEA UNITARIA MEDICI DI MEDICINA GENERALE REGIONE BASILICATA

POTENZA 25 febbraio 2018

 

L’assemblea unitaria (Assistenza Primaria, Continuità Assistenziale, Emergenza-118, Medicina Penitenziaria) dei medici di medicina generale della regione Basilicata, riunita a Potenza il 25 febbraio 2018 presso il Park Hotel,

Considerato che a seguito del mandato ricevuto il 26 novembre 2017 dalla precedente assemblea regionale intersindacale, il 2 febbraio 2018 le OO.SS. hanno indetto uno sciopero della Medicina Generale lucana per il 22 e 23 febbraio 2918 differito poi al 12 e 13 marzo 2018;  

Rilevato come a seguito delle interlocuzioni politiche ad alto livello (8 e 12 febbraio), si sono avviati confronti costruttivi a livello delle due aziende sanitarie (ASM il 9 febbraio e ASP il 21 febbraio)  che hanno posto le basi per la risoluzione di alcune delle problematiche richiamate dalle OO.SS. fra le cause dello sciopero;

Constatata la risposta immediata della politica, dalla Giunta Regionale  alla Commissioni Consiliari   all’intero Consiglio Regionale, con l'approvazione in tempi rapidissimi di una legge regionale che riconosce la peculiarità dell'attività ambulatoriale espletata dalla Continuità Assistenziale   prevedendone un compenso forfettario da definire nell'ambito dell'Accordo Integrativo Regionale;

Sentita le relazioni dei segretari regionali delle OO.SS. della Medicina Generale approva dopo ampia discussione la bozza dell'accordo stralcio e da mandato alle segreterie regionali di proseguire il confronto per chiudere in tempi brevi l'accordo stesso.

L'assemblea unitaria della Medicina Generale, nel ribadire la necessità di continuare  nei prossimi mesi un confronto serrato con la parte pubblica per sottoscrivere un Accordo Integrativo Regionale entro la fine dell’anno in linea sia con l'imminente riordino del Servizio Sanitario Regionale sia con gli obiettivi prioritari di politica sanitaria nazionale (Piano Nazionale della Cronicità, Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale, Accesso improprio al Pronto Soccorso, Governo delle liste di attesa e appropriatezza), in via di definizione nell'Accordo Collettivo Nazionale in discussione in questi giorni, tenendo presente la necessità di normare l’assistenza domiciliare nell’ambito delle residenze protette per i soggetti cosiddetti “fragili”.

L'assemblea unitaria della Medicina Generale, riunita il 25 febbraio 2018 approva la proposta di sospendere le azioni di protesta della categoria pur mantenendo lo stato di agitazione fino alla firma sia dell'accordo stralcio che dell'accordo integrativo regionale.

Potenza 25/02/2018

 

CGIL                                                                                                          Dr.ssa Maria Teresa BOCHICCHIO

CSIL                                                                                                           Dr. Serafino RIZZO

FIMMG                                                                                                               Dr. Antonio SANTANGELO

SMI                                                                                                                      Dr. Vincenzo FILITTI

SNAMI                                                                                                                 Dr. Gennaro GRIECO

UIL                                                                                                                        Dr.ssa Maria LAPENNA


Interagisci

Vogliamo la tua opinione

 
 
© Copyright 2018 - SINDACATO DEI MEDICI ITALIANI - Segreteria Nazionale - Via Livorno 36 - 00162 Roma
Tel. 06.442.541.60 / 06.442.541.68 - Fax 06.944.434.06 - C.F. 97442340580 - info@sindacatomedicitaliani.it

Versione Portale SMI. 2.6.1