Autenticati


  
  
  
  
 

Dettaglio Notizia

 

In Primo Piano

AGGRESSIONI ALLE DOTTORESSE DELLA GUARDIA MEDICA IN PUGLIA, LO SMI PLAUDE ALLE FORZE DELL’ORDINE. MA NON BASTA

Immagine Postata il 26/03/2018
Autore : REDAZIONE

26 Marzo: Aggressioni alle dottoresse di guardia medica. Lo SMI Puglia presenta un pacchetto di proposte.




COMUNICATO STAMPA

26 marzo - Il Sindacato dei Medici Italiani-Puglia plaude all’intervento delle forze dell’Ordine per l’arresto del molestatore responsabile dei  17 atti di aggressione ai danni di Colleghe della Continuità Assistenziale nella provincia di Bari. Ciò dimostra che una azione sinergica tra le puntuali denunce delle dottoresse in servizio nella Guardia Medica  ed i Carabinieri a cui tali segnalazioni  erano state rivolte ha permesso di mettere fine alle odiose aggressioni. Purtroppo, tutto ciò non basta perciò codesta sigla sindacale chiede con forza che:

·         le Aziende Sanitarie intervengano nelle procedure giudiziarie messe in moto da tali episodi con la costituzione di parte civile e l’assistenza alle parti offese da parte del suo ufficio legale.

·         Le aziende provvedano subito a dotarsi, dove non l’avessero  già fatto , del documento di valutazione del rischio (DVR) strumento indispensabile per la sicurezza del personale sanitario. In cui sono contemplate tutte le azioni da mettere in atto per garantire la stessa. 

·         Individuare e mettere a disposizione  fondi specifici per  adeguare le sedi e garantire le procedure più efficaci per  la sicurezza degli operatori.

 

 

SMI PUGLIA

Segreteria Regionale Pugliese


 

 


Interagisci

Vogliamo la tua opinione

 
 
© Copyright 2018 - SINDACATO DEI MEDICI ITALIANI - Segreteria Nazionale - Via Livorno 36 - 00162 Roma
Tel. 06.442.541.60 / 06.442.541.68 - Fax 06.944.434.06 - C.F. 97442340580 - info@sindacatomedicitaliani.it

Versione Portale SMI. 2.6.1