Autenticati


  
  
  
  
 

Dettaglio Notizia

 

In Primo Piano

FABBISOGNO E SICUREZZA MEDICI, LO SMI INCONTRA FNOMCEO E PRESENTA UN PACCHETTO DI PROPOSTE

Immagine Postata il 29/03/2018
Autore : REDAZIONE

29 marzo - Si è tenuto oggi il previsto incontro tra i sindacati medici e la Fnomceo sulla questione sicurezza e sul nodo del fabbisogno. Per lo Smi erano presenti, il segretario generale, Pina Onotri e la dirigente nazionale Smi, Cristina Patrizi.




COMUNICATO STAMPA


Fabbisogno e sicurezza medici, lo Smi incontra Fnomceo e presenta un pacchetto di proposte

Commissione ministeriale per la stabilizzazione di precari, medici equivalenti ed equipollenti
Commissione parlamentare di indagine sulle aggressioni in Ssn
Campagna nazionale di educazione ai cittadini
Nuova legge efficace per i medici pubblici ufficiali e pene piu dure







Alla fine della riunione, Pina Onotri, segretario generale, ha sottolineato l’importanza della riunione con il presidente Fnomceo, Filippo Anelli: “Una grande attenzione alle proposte Smi da parte della massima istituzione ordinistica. Abbiamo messo sul tavolo, analisi e proposte e riscontrato una grande e fattiva sensibilità”

“Siamo soddisfatti per questo nuovo metodo di lavoro che si sta instaurando - continua - i sindacati insieme agli ordini possono, e devono, essere più sinergici ed efficaci rispetto al passato”.

“Nel merito delle proposte - conclude Onotri - abbiamo concordato un percorso che possa portarci ad ottenere risultati concreti: investire la commissione sul fabbisogno dei medici, a latere dei lavori già in corso, della scandalosa anomalia della mancata stabilizzazione dei precari, degli equivalenti ed equipollenti, come da indicazioni dell’Europa.
Sulla sicurezza: serve una commissione parlamentare e una nuova legge sui medici-pubblici ufficiali che renda efficace la vigente normativa, prevedendo pene più dure.
Denunciare a livello regionale, anche sul piano penale, le aziende sanitarie inadempienti nella messa in sicurezza degli ambulatori. Se le istituzioni pubbliche fossero inadempienti, chiederemo agli ordini di scendere in campo.
Lanciare una campagna nazionale di spot sui media di sensibilizzazione ai cittadini: chi colpisce un medico, colpisce anche te.
Infine, prevedere corsi di formazione per tutti i professionisti sulla sicurezza.
Siamo certi che questo è un buon inizio”

 


Interagisci

Vogliamo la tua opinione

 
 
© Copyright 2018 - SINDACATO DEI MEDICI ITALIANI - Segreteria Nazionale - Via Livorno 36 - 00162 Roma
Tel. 06.442.541.60 / 06.442.541.68 - Fax 06.944.434.06 - C.F. 97442340580 - info@sindacatomedicitaliani.it

Versione Portale SMI. 2.6.1